5 Febbraio 2024

Bere alcol prima di dormire può disturbare il sonno

5, febbraio 2024 – Invece di migliorare il sonno, consumare bevande alcoliche prima di andare a letto può causare una riduzione della fase Rem del riposo. Lo rileva una ricerca guidata dal Bradley Hospital Sleep Research Laboratory, pubblicata sulla rivista Sleep. Ricerche precedenti hanno dimostrato che il sonno Rem occupa circa il 20% del sonno notturno tipico, ma è comunque importante. Anche se gli studiosi non ne hanno ancora capito a fondo lo scopo, a livello scientifico emerge che le persone che non ne sperimentano una quantità adeguata possono andare incontro a problemi emotivi, difficoltà di acuità mentale e problemi di memoria. Per la ricerca sono stati reclutati 30 volontari adulti che hanno trascorso tre giorni e tre notti consecutive in due occasioni in un laboratorio del sonno, dove i loro cervelli potevano essere monitorati mentre dormivano.

Per valutare l’impatto del bere un bicchierino prima di andare a letto, i ricercatori hanno servito un mixer utilizzato per i cocktail senza bevande alcoliche durante uno dei loro soggiorni e un mixer con aggiunta di alcol nell’altro. Entrambe le volte la bevanda è stata consumata un’ora prima che il volontario andasse a letto. Il gruppo di ricerca ha scoperto che bere anche una sola bevanda alcolica ha portato ad un aumento del sonno a onde lente in tutte e tre le notti, riducendo la durata della fase Rem. Il corpo non si adattava notte dopo notte agli effetti dell’alcol. Nel complesso, l’addormentamento era più veloce dopo aver consumato una bevanda alcolica, ma la qualità del sonno ne risentiva.