14 Gennaio 2021

Difese immunitarie più forti con un po’ di attività fisica

Roma, 14 gennaio 2021 – Il sistema immunitario è un sistema complesso che sorveglia l’organismo e lo protegge da proteine estranee, virus e batteri. Si tratta quindi della nostra principale sentinella. Questo sistema è in grado di influenzare la risposta globale del corpo all’esercizio fisico. Diversi studi scientifici hanno evidenziato come la pratica sportiva influenza l’incidenza di certe infezioni. Quindi, chi si muove di più mantiene in attività il proprio sistema immunitario e, di conseguenza, si ammala di meno. L’esercizio, anche moderato, è in grado di rafforzare alcuni componenti del sistema immunitario, come ad esempio le cellule cosiddette “natural killer”, come i linfociti T e B e i macrofagi.

Un motivo in più per non condurre una vita sedentaria soprattutto in questo periodo difficile caratterizzato dalla pandemia. Nonostante il lockdown e le limitazioni è possibile lo stesso praticare un po’ di sport. L’attività fisica aiuta a mantenersi in forma, può essere una valvola di sfogo per lo stress quotidiano e può anche proteggerci dal Covid in quanto rafforza le nostre difese immunitarie. Il freddo inteso di questo periodo non può e non deve essere una scusa. E’ sufficiente mezz’ora di corsa o di camminata a passo spedito tutti i giorni. Per chi invece preferisce rimanere dentro le mura domestiche è necessario solo un tappetino per svolgere numerosi esercizi fisici aerobici o anaerobici. Su internet è possibile trovare molti video-tutorial in cui viene spiegato come allenarsi.

Infine anche chi soffre di emicrania (sia con che senza aura) può e deve svolgere un po’ di attività fisica. Lo sport aiuta a contrastare questo disturbo che infatti risulta meno frequente tra le persone che lo praticano regolarmente. A volte nei soggetti emicranici lo sforzo eccessivo può essere causa scatenenate di un attacco emicranico.