28 Settembre 2021

Studio: chi ha l’emicrania ha un minor sonno di qualità

Roma, 28 settembre 2021 – I bambini e gli adulti che soffrono di emicrania possono avere meno tempo di sonno di qualità rispetto alle persone che non hanno questo stesso disturbo. A dirlo è una meta-analisi pubblicata su Neurology, la rivista medica dell’American Academy of Neurology, che ha anche notato che i bambini con emicrania dormono meno tempo rispetto ai loro coetanei sani ma allo stesso tempo impiegano meno tempo per addormentarsi. La riduzione del sonno è avvenuta nella fase Rem (Rapid eye movement) che coinvolge la maggior parte dell’attività cerebrale e che fa fare i sogni vividi, importante per l’apprendimento e la funzione della memoria. Per la meta-analisi, i ricercatori del King’s College di Londra hanno incluso 32 studi che hanno coinvolto 10.243 persone. Osservando i bambini con emicrania, i ricercatori hanno scoperto che avevano un tempo di sonno totale inferiore, più tempo di veglia e un tempo più breve per l’inizio del sonno rispetto ai bambini senza emicrania.